I link dei maestrini su del.icio.us (tieni il puntatore sul link e compare la spiega)

30 giugno 2008

Sacrifici for dummies

Sono una persona relativamente fortunata: quello che mi riesce mi riesce bene e al primo colpo e senza far fatica. Ho un SuperIo inflessibile e un inconscio geniale: il rovescio della medaglia è che la Mafe conscia è una fragile molliccia merda senza spina dorsale. Se il SuperIo non ritiene di dover intervenire e l'inconscio si annoia, non ho nessun controllo sulla mia vita. Questo vuol dire che quel che non mi riesce, non mi riesce: non ho forza di volontà, non riesco ad applicarmi, detesto far fatica o privarmi di qualcosa.
Nel tentativo di migliorarmi, ecco gli spunti che annoto di giorno in giorno e che riescono un pochetto a elevarmi al di sopra di me stessa. Li ho chiamati "sacrifici for dummies" perché è esattamente quello di cui ho bisogno, imparare dalle basi:
  1. spupazzarsi i figli della cognata (3 anni e 8 mesi) aiuta a rimettere in ordine le prioritá
  2. se il task è gravoso, il sashimi-matsu di Osaka é un diritto
  3. si può anche sorridere conto terzi
  4. lo Chardonnay media qualunque dolore
  5. mentire a se stessi sulle scadenze è furbo
  6. avere il controllo su una cosa piccola aiuta a gestire quelle serie
Conto di annotarli qui (oltre che su Twitter), mi date la mano a trovarne altri? Noto già che troppi prevedono gratificazioni alimentari ;-)

Etichette: , ,