I link dei maestrini su del.icio.us (tieni il puntatore sul link e compare la spiega)

01 febbraio 2008

Non capisco

In Via Volta (ai margini dell'elegante quartiere di Brera) c'è una macelleria splendida, con della carne ottima, moltissimi piatti pronti da cuocere: sono siciliani, simpatici, gentili, alla terza volta che vai si ricordano di cosa hai preso le altre due. Ci sono anche i cannoli e la ricotta che arriva fresca da giù.
La bresaola - ottima - costa 2 euro e venti all'etto. Nei due supermercati vicino a casa (poche centinaia di metri più in là, e non verso il centro) la bresaola - pessima - costa dai 3 euro all'etto in su, dipende dai giorni. Alla Despar la bresaola affettata e imbustata sottovuoto costa 5 euro all'etto.

Il governo Prodi (di cui ho velocemente elaborato il lutto, considerando che lo teneva in piedi Sor Ceppaloni) ha abbassato l'Ires dal 33 al 28%. Per quanto riguarda le persone fisiche gli unici che pagano tante tasse come ai tempi di Silvio sono quelli dello scaglione più alto.

Forse i ricchi sono i nuovi poveri.

Etichette: , , , ,

12 Commenti:

Alle 10:04 AM, febbraio 01, 2008 , Blogger stefano ha detto...

Il problema e' che i poveri non diventano mai i nuovi ricchi...

(alla Coop la bresaola la pago meno di 3 euri all'etto, e giurerei che quella imbustata costa uguale -controllero')

 
Alle 10:12 AM, febbraio 01, 2008 , Blogger Matteo Bianchi ha detto...

Eh già... i poveri non diventano mai i nuovi ricchi.
Quoto Stefano.

 
Alle 10:37 AM, febbraio 01, 2008 , Blogger mafe ha detto...

La Coop più vicina a casa mia è a chilometri di distanza :(

Non mi stupisce che costi tanto al supermercato (ci marciano), mi stupisce che costi poco in macelleria.

 
Alle 10:43 AM, febbraio 01, 2008 , Blogger Matteo Bianchi ha detto...

Coop... Esselunga... non ho letto Falce e carrello, ma dovrebbe essere interessante.

 
Alle 11:24 AM, febbraio 01, 2008 , Anonymous Strelnik ha detto...

Da una scritta muraria vecchia di trent'anni, scritta in tempi d'austerity&sacrifici, ma anche di sincerissime incazzature:

"Quando la merda acquisterà valore i poveri rimarranno senza culo"

(scusami, Mafe, ché si parlava di mangiare la bresaola - bonissima - e così l'appetito un po' se ne va...)

 
Alle 11:50 AM, febbraio 01, 2008 , Anonymous PuroNanoVergine ha detto...

Si vede che la bresaola della macelleria è una bresaola carioca :

http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/cronaca/bresaola-brasile/bresaola-brasile/bresaola-brasile.html

 
Alle 12:34 PM, febbraio 01, 2008 , Blogger Lorenzo Lazzeri (spider) ha detto...

Non ho mica capito che intendevi dire... Dalla Bresaola a Berlusconi passando per Prodi, non ce l'ho proprio fatta.
Qualcuno mi fa uno schemino? :D

 
Alle 4:30 PM, febbraio 01, 2008 , Blogger PippaW ha detto...

Anche io mi sono persa. Però mi pare che gli affettati imbustati costino sempre di più di quelli tagliati freschi al volo. Anche al supermag. Un mistero "never fully explained" (cit.)

 
Alle 7:40 PM, febbraio 01, 2008 , Blogger Typesetter ha detto...

@pippaw Non è un mistero, è che paghi per non dover fare la coda (e ti becchi mediamente della fuffa). Chi compra i preimbustati saltando il banco del taglio fresco (dico, dove c'è!) generalmente non saprebbe riconoscere un Parma al fiocco da un prosciutto olandese strasalato invecchiato in essiccatorio.

 
Alle 1:05 PM, febbraio 02, 2008 , Anonymous Antonello ha detto...

Non sono a conoscenza delle dinamiche di economia relativo ad un governo piuttosto che un altro..ma il compaesano in zona Moscova lo conosco; condivido la bontà dei prodotti; strano che non hai menzionato i cannoli. Saluti. ^_*

 
Alle 8:34 AM, febbraio 04, 2008 , Blogger mafe ha detto...

PippaW et al, visto il titolo del post, forse non siete gli unici a non capire ;-)

E' chiaro che paghi di più il servizio, ma il doppio??

Antonello, purtroppo vivo a dieta, sui cannoli mi limito a sbavare :D

 
Alle 10:48 PM, febbraio 04, 2008 , Blogger Marco Massarotto ha detto...

La macelleria siciliana di via Volta è fantastica, ti consiglio le Margherite, pasta che importano da Messina, tiene la cottura alla grande. E' l'unica cosa che mi manca di quando abitavo in corso Garibaldi, il resto erano veline & corona (non solo la birra).

 

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page