I link dei maestrini su del.icio.us (tieni il puntatore sul link e compare la spiega)

25 gennaio 2008

Understanding art for geeks

Al solito, più per ignoranza che per malafede, il Corrierone fa page view senza la corretta attribuzione.
In questo caso con il geniale Understanding art for Geeks di Paulthewineguy, una delle espressioni originali più brillanti dell'Internet italiana degli ultimi tempi (e ok, non potrei sostanziare né "brillanti", né "originali", né "ultimi tempi", e forse neanche "italiana"). Ma dire che Understanding art for Geeks è "da flickr.com" è come postare un intero editoriale del Mieli e attribuirlo all'editoria italiana. Non credo ne sarebbe particolarmente lusingato.

Per il resto, non val la pena di incazzarcisi, davvero. è solo l'economia della generosità nell'interpretazione dei mainstream media: voi rubate da noi, noi rubiamo da voi. E non è neanche detto che sia del tutto sbagliato.

Update: per "rimediare" il Corriere ne ha fatta una ancora peggiore: i link non cliccabili alle fotogallery su Flickr passati per ragioni inspiegabili attraverso Tinyurl sono la niubbata più assurda che ho visto negli ultimi anni.
(scopro ora che la fotogallery del corriere non supporta i link ipertestuali, quindi ritiro volentieri "assurda niubbata") e incoraggio chi tiene i cordoni della borsa in RCS a installare una fotogallery un po' più evoluta.

Update again: l'autore (o meglio il remixer) che certo non desiderava creare un caso del genere e avrebbe fatto volentieri a meno di tutta questa cagnara, ha cancellato tutto, considerando che il suo stesso lavoro di remix rappresentava tecnicamente una violazione del copyright delle opere originali. Quando ci si imbarca nel rispetto alla lettera delle le leggi vigenti sul diritto d'autore (e tutte le possibili interpretazioni delle stesse) finisce così: nessuno può fare più niente. E' davvero questo che vogliamo?

5 Commenti:

Alle 12:31 AM, gennaio 26, 2008 , Blogger PatBateman ha detto...

i suoi lavori sono davvero eccezionali. se vuoi "brillanti" e "originali" te lo sostanzio io ;)

 
Alle 9:58 AM, gennaio 26, 2008 , Blogger Gaspar ha detto...

Scusami, non sono d'accordo. L'immagine ha una licenza, e le licenze vanno rispettate. Credo valga senz'altro la pena di incazzarsi.

 
Alle 8:03 PM, gennaio 26, 2008 , Anonymous Antonio Bonanno ha detto...

Concordo abbastanza con Gaspar, anche se capisco il senso in cui l'hai detto. Il punto però è che se promuoviamo modi alternativi di gestire il copyright e poi non li facciamo valere quando vengono attaccati, lo sforzo iniziale diventa inutile. Se in questo paese ricorrere in giudizio fosse un'opera sostenibile, sarebbe davvero da portare avanti e vedere come finisce.

 
Alle 10:03 PM, gennaio 27, 2008 , Blogger vanz ha detto...

vero tutto, se si adottano i sistemi di tutela vanno anche fatti applicare. quello che intendevo è che personalmente non mi ci incazzerei più di tanto, come non faccio quando mi usano qualche foto senza attribuzione.

anche perché sappiamo per esperienza qual è il livello di superficialità di chi fa i siti di repubblica e corriere. in questo caso più che un dolo mi sembra si tratti di una forma di ignoranza della netiquette (e se proprio insistiamo, della legislazione). in fondo il giornalista non ha alcun vantaggio a non attribuire: mica dice che l'ha fatto lui.

oggi sentivo sul GR rai che parlavano delle opere di Paulthewineguy (senza citarlo) e mi chiedevo dove le abbiano trovate. è anche possibile su un qualche FFFFound, magari senza link. Tumblr e il social bookmarking di immagini probabilmente hanno danneggiato il diritto di attribuzione molto più di quanto abbia fatto il corriere. naturalmente i giornalisti dovrebbero stare più attenti.

ma soprattutto mi interrogavo sulla difficoltà di un giornalista di attribuire a un nick (inglese e difficile da pronunciare, per di più). per un giornalista inesperto un nick NON è un autore. non sa come interpretarlo. probabilmente pensa anche che per l'ascoltatore sia incomprensibile.

senza entrare sulla questione, del tutto accademica, se usare il nome del personaggio di una serie TV, perfettamente accettabile come pratica di Rete, in contesti più istituzionali non sia in linea del tutto teorica una violazione del copyright: visto come si fa presto a scivolare nell'eccesso di zelo? (non so neanche se si possa dire se sarebbe fair use - sempre che in Italia si possa parlare di fair use).

 
Alle 4:46 PM, gennaio 28, 2008 , Blogger PippaW ha detto...

Magari citando correttamente le fonti e linkando gli autori in modo chiaro e rispettoso, a volte si può evitare la "cagnara" no?

 

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page