I link dei maestrini su del.icio.us (tieni il puntatore sul link e compare la spiega)

03 gennaio 2006

Due bombe e due misure

Mordechai Vanunu è il cittadino israeliano che ha svelato l'esistenza dell'arsenale di distruzione di massa (termonucleari, chimiche, biologiche) in possesso dello stato di Israele, in violazione degli accordi internazionali.
Per questa ragione Mordechai Vanunu è stato rapito dai servizi segreti israeliani durante un viaggio a Roma ed è stato detenuto per 18 anni in un carcere di massima sicurezza israeliano. Ha fatto più ore di isolamento di qualunque altro prigioniero sul pianeta terra.
Molti di coloro che hanno cercato in passato di indagare o svelare informazioni sull'arsenale atomico israeliano sono stati minacciati di fare la fine di Vanunu.
Vanunu dice "Israele si prepara a usare armi nucleari contro il mondo islamico", ma non lo leggiamo sui giornali.
Se Vanunu fosse stato un cittadino iracheno, nordcoreano o cinese ora sarebbe probabilmente Nobel per la pace, ma nel mondo libero di cui Israele si vanta di far parte quasi nessuno ne conosce il nome e la storia.
L'arsenale di distruzione di massa di Israele è protetto dagli Stati Uniti con un accordo di non divulgazione. L'uso di gas nervini o simil-nervini nella striscia di Gaza è stato documentato ma mai indagato.

Qualcuno mi spiega perché se le usa l'Iraq si chiamano armi di distruzione di massa, mentre se le usa Israele si chiamano deterrente per autodifesa?

(fonte: BBC - Correspondent)
L'inchiesta Israel's secret weapon è disponibile via Bittorrent

0 Commenti:

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page