I link dei maestrini su del.icio.us (tieni il puntatore sul link e compare la spiega)

24 gennaio 2006

Borse, pipì e cavolle

Ieri sera, ampiamente ubriaca (champagne+formaggi grassi+cioccolata), dopo aver affermato che i ricchi trovavano una "cavolla" all'uscita del palazzo, ho cercato di spiegare a mio marito [LOL] perché in questo momento della mia carriera una borsa importante è uno strumento di lavoro pari al telefonino o al computer.
Cercando disperatamente una metafora adatta alla mente maschile ho fatto riferimento all'abitudine che hanno i cani e i gatti di marcare il territorio facendo pipì: due donne che si incontrano per la prima volta, in determinati ambienti, marcano il territorio con scarpe e borse. Se sei messa male in merito, ti fanno dormire fuori (leggi: danno il lavoro a un uomo o a una meglio vestita).
Mio marito, che si era già esibito nella fenomenale battuta "Ma non ne hai già una??" riferendosi alla mia intenzione di acquistare una sciarpa, mi ha ascoltato con attenzione, ha annuito, poi ha detto:
E non potresti direttamente fare pipì sulla borsa dell'altra?

0 Commenti:

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page