I link dei maestrini su del.icio.us (tieni il puntatore sul link e compare la spiega)

24 luglio 2005

Grimaldello

Il linguaggio è uno scassinatore, attiva i riferimenti e svela le mappe del mondo delle persone: bastano le risposte a una semplice osservazione per capire chi si ha davanti, cosa pensa, di cosa ha paura, per cosa si sente in colpa.
Non c'è modo peggiore di una domanda diretta per capire la verità su qualcuno: sono le sue reazioni e deduzioni che te la svelano e ti lasciano libero di farne quello che vuoi, anche niente.
Pensate a queste conversazioni:

Nel cortile di una casa:
"Mi hanno strappato il cavetto del contachilometri della bici"
"Come ti permetti? Ma ti sembra che io vado in giro a fare cose del genere?"

Su un blog:
"La guerra all'Iraq è iniziata nel 1990"
"Non è possibile giustificare i terroristi"

In un negozio:
"Ma non ce l'hai già questo libro?"
"Non sopporto più la tua gelosia e la tua mancanza di fiducia"

Questi apparenti non sequitur sono grimaldelli, perché portano alla luce un collegamento che è tutto e solo nella mente di chi risponde. Se l'interlocutore frainteso è consapevole di questo meccanismo, può ricondure la conversazione sui giusti binari, altrimenti si avvia un'escalation che porta spesso al litigio.

0 Commenti:

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page