I link dei maestrini su del.icio.us (tieni il puntatore sul link e compare la spiega)

27 maggio 2005

A murder, but not a crime

Ci sono cose che non cambieranno mai. Vi ritrovate anni dopo, tu sposata, lui fidanzato, vi trovate più magri di una volta e sicuramente più consapevoli. Ricominciate a flirtare come dodici anni fa, nello stesso identico modo, un po' aggressivo, molto esibizionista. Ti viene istantaneamente voglia di dirglielo, che non è cambiato niente e che forse sarebbe il caso di andare fino in fondo [1] stavolta, lui ti tocca in quel classico modo che fa capire a tutti gli altri che tipo di rapporto c'è tra di voi, e se fosse un altro lo annienteresti con una battuta, invece sorridi e ti tremano un po' le mani. Poi uscite a fumare una sigaretta e appena il pubblico scompare non avete più un cazzo da dirvi e da toccarvi.

Ci sono cose che non cambieranno mai. Quell'orrenda sensazione che questo ragazzetto ti tenga in bilico e possa buttarti giù dal burrone con un sospiro, mentre tu cerchi di rimanere in piedi afferrata a un capello (e ne ha pochi, da sempre). E come sei diventata isterica, si vede che vivi a Milano. E che ne dici di prendere un po' di sole? E tu verifichi che sa sempre come fare male e a fondo pur volendoti davvero bene, è indubbio. E tu verifichi che sei sempre la maledetta insicura di un tempo, qualunque cosa ti sia successa nel frattempo.

Ci sono cose che cambiano, per fortuna. Gli racconti di quant'era bella Firenze alla manifestazione di tre anni fa e lui ti dice che lavorava nello studio di avvocati incaricato di gestire i danni dei manifestanti. Ti racconta del suo faticoso tirocinio nello studio del Sunia, "gente orrenda di sinistra" e tu gli chiedi "e tu da che parte stai?", e lo sai già che ti dirà dalla parte opposta, ma avevi dimenticato che avrebbe aggiunto "anzi, sai, io sono andreottiano". E se dodici anni fa avresti fatto finta di niente oggi fai fatica ad arrivare a fine serata e quando arriva la sua fidanzata a riprenderselo ti viene voglia di dirle due parole, così, per aiutarla :)

[1] che deliziosa espressione adolescenziale, vero?

0 Commenti:

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page