I link dei maestrini su del.icio.us (tieni il puntatore sul link e compare la spiega)

02 settembre 2004

Un pianeta vorace

A sorpresa (?) risulterebbe che gli USA consumino in percentuale rispetto al NPP (net primary production, cioè il prodotto interno lordo in materie prime) addirittura meno della media del pianeta. Cioè un consumo di risorse naturali locali del 23% contro l'80% di India e Cina. Ne parla il Christian Science Monitor.
Ovvio che non è che gli americani mangino o si scaldino meno, figuriamoci. Coi maxi menu McD e i caldi e i freddi artificiali a cui masochisticamente si sottopongono. È che la percentuale dipende dal rapporto tra numero e densità della popolazione (altissimi in Asia) e quantità di risorse naturali disponibili (piuttosto alta negli Usa rispetto alla popolazione).
Però, però, con una tendenza al consumo dell'80% delle risorse prodotte nei due paesi più popolati al mondo - e di risorse naturali tra carbone, petrolio e altre sostanze chimiche ne tirano fuori parecchie - c'è poco da star tranquilli.
Per una romanzesca ma appassionante descrizione del worst case scenario possibile in futuro, rivolgersi a TC Boyle e il suo Amico della Terra. E cominciare hic et nunc a ridurre drasticamente le emissioni gassose e i consumi energetici, please.

0 Commenti:

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page