I link dei maestrini su del.icio.us (tieni il puntatore sul link e compare la spiega)

08 luglio 2003

Invidie

Premesso che per default invidio alla morte chiunque sia abbastanza dotato+determinato da:

1. avere in testa delle storie da raccontare
2. disporre di sufficiente lucidità da organizzarle e metterle giù secondo una qualunque forma narrativa
3. riuscire a scriverle senza sentirsi completamente ridicolo.

Però quelli che invidio veramente sono quelli che riescono a raccontarti le cose in modo semplice e sintetico, con un linguaggio che non sai neanche definire (perché non si frappone tra te e la lettura: non lo noti neanche) ma quando hai finito un capitolo hai la netta sensazione di averlo visto girato in un film.

Stephen King scrive così (e nessuno mi toglie dalla testa che per riuscirci in modo così efficace deve aver fatto un patto col diavolo), ma da qualche giorno sono immerso in questo Edward Bunker che ha una linearità e un'efficacia narrativa davvero ammirevoli. Che invidia.

In fondo è solo una storia comune di piccola criminalità losangelina, ma dopo un paio di capitoli ti pare di conoscerli di persona, questi Diesel, Troy e Mad Dog.

Che poi Eddie Bunker è il Mr. Blue di le Iene di Tarantino, se qualcuno se lo ricorda.

0 Commenti:

Posta un commento

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page